Come si misurano le calorie: formula e consigli utili

Come si misurano le calorie: formula e consigli utili

La calorie rappresentano l’energia liberata da un alimento quando viene metabolizzato e bruciato dal nostro corpo e sono un vero incubo per le persone che stanno seguendo una dieta e vogliono perdere peso. Infatti spesso non sappiamo quante calorie contiene un determinato cibo e rischiamo di assumere troppe calorie rispetto a quante la nostra dieta ne consigliava.

Formula per misurare le calorie

Ogni alimento è composto da lipidi, proteine e carboidrati e ogni alimento fornisce un numero di verso di calorie a seconda della sua composizione e suddivisione di questi nutrienti.

Per misurare in maniera teorica l’apporto calorico di ogni nutriente esiste una formula. Occorre moltiplicare i grammi di proteine e i grammi di carboidrati per 4 kcal e i grammi di grassi per 9 kcal, la somma dei tre valori darà il totale delle calorie di quel prodotti.

Per conoscere più velocemente il valore calorico di un alimento possiamo utilizzare una comoda tabella calorie, che possiamo stampare e tenere sempre ben in vista nella nostra cucina, oppure possiamo scaricare una delle tante app per tablet o smartphone presenti sul mercato.

Va detto comunque che delle calorie non bisogna farne un’ossessione! Quando si comincia una nuova dieta può essere utile calcolare le calorie ed evitare gli alimenti altamente calorici, ma dopo le prime settimane dovrete fare in modo che la vostra diete sia parte integrante del vostro stile di vita. In questo modo seguirete il regime alimentare consigliato ma non sarete ossessionati dalle calorie.
I primi tempi bisogna abituare il corpo ed il cervello al nuovo regime alimentare e utilizzare una tabella calorie tornerà sicuramente utile, ma successivamente dovrete fare in mano di memorizzare le calorie di ogni cibo e scegliere quasi in automatico quelli meno calorici, soprattutto quando la vostra dieta sarà terminata e vi trovate nel periodo del mantenimento.

Consigli utili

Un consiglio che possiamo darvi e quello di procedere per gradi. Come detto dopo le prime settimane cominciate ad andare a memoria e successivamente cominciate a smettere di contare le calorie procedendo dagli spuntini, per poi passare alla colazione e in fine ai pasti principali. In questo modo il passaggio sarà graduale e vi sentirete più liberi quando mangiate.

Quando invece siete fuori caso e non avete modo di pesare gli alimenti e contare le calorie che state assumendo potete utilizzare dei semplici strumenti che vi permetteranno di dosare il cibo , come il bicchiere, delle ciotole o il cucchiaio.

2

No Responses

Write a response