Voglia di Fragola: L’emangioma infantile

Voglia di Fragola: L’emangioma infantile

Ci sono fenomeni che spesso si sottovalutano, ma farlo potrebbe comportare dei seri pericoli per il proprio piccolo. Uno di quelli più comuni è la cosiddetta “Voglia di fragola”, conosciuta nell’ambito medico come emangioma infantile. La voglia di fragola spesso è innocua ed è molto comune nei neonati.

Tuttavia ci sono variabili da considerare che potrebbero arrecare seri danni per la crescita e la formazione del bambino; ecco quindi cos’è l’emangioma infantile, quali sono le possibili problematiche e cosa fare in caso di presenza sul corpo del neonato.

La Voglia di Fragola: cos’è l’emangioma infantile

L’emangioma infantile è un tumore benigno, anche se spesso si fa confusione con angioma, qui si può trovare la differenza: http://emangioma.net/angioma-emangioma-infantile-o-capillare/.

Generalmente si sviluppa tra un periodo che oscilla tra la quarta e la sesta settimana di vita del nascituro. La voglia di fragola si presenta come una vera e propria macchia sul corpo del piccolo, una macchia che si espande per un periodo pari a 6 mesi.

Dopo questo periodo, l’emangioma regredisce naturalmente fino a scomparire; per fare ciò il tumore benigno può impiegare tra i 3 ed i 7 anni di vita del bambino. La voglia di fragola è un fenomeno molto comune che colpisce in media circa il 10% della popolazione ogni anno. Sul corpo di un neonato possono comparire sia emangiomi infantili multipli, chiamati multifocali, sia emangioma singolo, denominato indeterminato.

I possibili pericoli della Voglia di Fragola

La Voglia di Fragola può presentare diversi problemi. In primo luogo la pericolosità di un emangioma infantile dipende dalla posizione sul corpo del neonato. La pericolosità aumenta se il tumore benigno si manifesta in prossimità di aree delicate del piccolo.

In questo caso gli emangiomi potrebbero formare malformazioni sia fisiche che estetiche. Un altro fattore da tenere in considerazione riguarda la crescita degli emangiomi: la Voglia di Fragola si espande non solo in larghezza, ma anche in profondità.

Questo potrebbe risultare pericoloso per il bambino, intaccando la sua crescita e interferendo con le sue normali funzioni vitali.

In particolare potrebbero essere a rischio il sistema urinario, il sistema circolatorio oppure il sistema visivo.

È bene agire con cautela dunque, se si forma un emangioma in parti del corpo come occhi, orecchie, bocca e naso. Infine, assoluta attenzione se si dovesse notare la crescita di una Voglia di Fragola nella zona adiacente la mandibola.

L’emangioma espandendosi potrebbe bloccare le vie aeree del piccolo bimbo, mettendolo in pericolo di vita per soffocamento. Cosa bisogna fare quindi, se si compare sul proprio bambino una Voglia di Fragola?

Voglia di Fragola: cosa bisogna fare in caso di comparsa

La prima cosa da fare in caso di comparsa di Voglia di Fragola è non farsi prendere dal panico.

Come già detto in precedenza questi tumori benigni sono molto comuni nei piccoli neonati e nella maggior parte dei casi non sono affatto nocivi.

Comunque, per evitare problematiche e togliersi ogni dubbio è bene far visitare l’infante da personale medico qualificato.

I medici identificheranno chiaramente la posizione dell’emangioma infantile, determinando la sua pericolosità

In ogni caso, se l’emangioma dovesse essere pericoloso per la salute del bimbo è possibile curarlo con il PROPRANOLOLO 3.75mg/ml soluzione orale un elemento betabloccante che accelera il regresso del tumore benigno, ma anche qui è necessario ascoltare e farsi indicare la cura migliore da parte dello specialista che ha in cura il bambino.

7

No Responses

Write a response