Sangue nelle urine: cause e trattamenti

Sangue nelle urine: cause e trattamenti

Trovare del sangue nelle urine è indubbiamente una fonte di stress e di preoccupazione. Le persone giustamente si allarmano quando vedono delle tracce di sangue nel water. Il sangue nelle urine, tuttavia, non necessariamente deve essere fonte di preoccupazione, anche se a volte può indicare una condizione pericolosa. Per questo motivo, è importante rivolgersi ad un medico non appena ce se ne accorge, ma senza allarmarsi.

Molte possono essere le cause della presenza di sangue nelle urine, e altrettanti possono essere i trattamenti con cui contrastarla. Qui di seguito vedremo quelle che sono le cause più comuni e i rispettivi trattamenti.

Sangue nelle urine: quando è presente, e quali sono le sue cause

I calcoli renali

I calcoli renali sono una delle cause più comuni di sangue nelle urine: sono delle piccole aggregazioni di sali minerali che si formano nel tratto urinario. Come sicuramente già saprai, i calcoli renali possono essere incredibilmente dolorosi, e possono essere rimossi con la chirurgia oppure facendoli passare attraverso il tratto urinario fino a farli espellere dal corpo.

Le infezione del tratto urinario

Diverse possono essere le cause di una infezione alle vie urinarie come Escherichia Coli, incluse le infezioni sessualmente trasmissibili. Queste possono essere trattate con degli antibiotici.

L’insufficienza renale

L’insufficienza renale può avere tra i suoi sintomi anche la presenza di urine nel sangue.

I farmaci

Il sangue nelle urine può essere uno degli effetti collaterali di molti farmaci. Se hai l’abitudine di leggere i bugiardini medici lo avrai certamente già notato. I farmaci che possono causare del sangue nelle urine, comprendono gli antibiotici, gli anticoagulanti (come l’aspirina), ma anche: fenitoina, chinino e rifampicina. Se hai iniziato una terapia farmacologica, e hai notato del sangue nelle urine dovresti parlare con il tuo medico e spiegargli la situazione. Sarà lui a decidere se e come continuare la cura.

L’ipertrofia prostatica

L’ipertrofia prostatica è un ingrossamento della prostata innocuo, ma che può causare pressione su altre parti del tratto urinario.

I reni infiammati

Anche i reni infiammati possono causare sanguinamenti con il sangue che si riversa nelle urine.

Un eccessivo esercizio fisico

Ciò è dovuto al fatto che un intenso esercizio fisico e in particolare la corsa possono stressare la vescica e conseguentemente farla sanguinare. Questo è un fenomeno molto soggettivo e raro

La stenosi uretrale

La stenosi uretrale è una delle principali cause di infezione – e quindi di potenziale sanguinamento – del tratto urinario.

Tumori alla prostata, alla vescica o ai reni

Una frequente necessità di urinare, accompagnata da sangue nelle urine potrebbe indicare la presenza di un tumore a livello della prostata, della vescica o dei reni.

2

No Responses

Write a response